PREFAZIONE

La storia del pattino sterzante «in stand-by dal 1863» l'ha riscritta HybridRoller: il primo pattino polivalente al mondo, che coniuga la stabilità del Quad con la tecnica del pattino In-line.

L'angolatura è invariabile. Le fibre sintetiche rendono il telaio "monoblocco" compatto, leggero e resiliente, simile al pattino In-line. Nel momento torcente, il fulcro opponente supporta agevolmente qualsivoglia forza applicata; pertanto l'alteta ha il totale controllo delle situazioni: sterza come, quando e quanto necessario. Il dispositivo sterzante è applicabile su tutti i tipi di skateboard.

I gommini elastici, solo assettanti, proteggono il fulcro opponente. L'ossimoro tecnico rende l'ibrido unico per le sue apparentemente complicate semplificazioni. Il telaio, essendo preassemblato, non richiede regolazioni: pertanto, infili le ruote, regoli ad-hoc gli sterzi e vai.

Abbiamo volutamente lasciato i dettagli squisitamente tecnici agli interessati alla realizzazione del progetto.

HybridRoller
Telaio Quad Tradizionale
Fulcro Y
Conoscere i limiti del passato

Il pattino non perde o guadagna dinamicità, efficienza e levità senza motivo. L’errata configurazione influisce negativamente sulle performance in qualsiasi disciplina.

  • La nota stonata del pattino Quad e degli skateboard tradizionali è la crociera, contenente i gommini elastici «assemblanti, portanti, sterzanti e assettanti», i quali, per la loro flessibilità, spostano la posizione della diagonale h, rendendo il fulcro Y ballerino: il movimento costringe l'atleta a bilanciare la posizione baricentrica del pattino. Il sistema risulta farlocco in quanto, nel momento torcente del passo spinto, le forze comunque applicate inviano, inizialmente, il pattino nella direzione inversa a quella impostata dal pattinatore. L'incoveniente genera passività, derive e drag. Tali effetti si amplificano in curva per l'azione della forza centrifuga. L'atleta deve rialzarsi e portare le masse in posizione a lui sfavorevole. Tradotto: sbilanciamento del baricentro e inutile perdita di tempo, spazio e fatica psicofisica.

  • I gommini elastici sono sempre ben compressi per evitare ulteriori inconvenienti. Gli skateboard da discesa libera stradale sono spesso soggetti a ribaltamenti e uscite improvvise dalla carregiata.

  • Il perno verticale «leva di 3° genere» e le specifiche variazioni d'angolo della crociera, impongono l'uso di materiali metallici e lavorazioni impegnative.

Da traghettare nel futuro

L'armonia del design di «HybridRoller» rappresenta la metamorfosi tecnica del pattino Quad. L'obiettivo primario è stato quello di realizzare un pattino leggero, veloce e performante compatibile con il pattino In-line. L'ibrido prese forma grazie all'utilizzo di tecnologie innovative. Sono stati analizzati nel dettaglio gli aspetti riguardanti il trasferimento delle masse, il guadagno nella sterzatura e nelle variazioni delle forze laterali.

Il passaggio da metodi di lavorazione tradizionali all'uso di fibre sintetiche, conferisce grossi vantaggi in termini tecnici, pratici ed economici. Il telaio monoblocco risulta affidabile, dinamico e antivibrazione. La spinta è conforme all'energia applicata. Il pattino è sempre prevedibile, reattivo e competitivo.

I più svariati obiettivi sono stati raggiunti: potenziamento delle prestazioni; facilità di conduzione; ottima tenuta di strada; ridotto logorio delle ruote; comportamento prevedibile, preciso e puntuale; compensazione delle masse simile al pattino In-line. Ottenuti notevoli vantaggi in termini economici, dinamici e di levità: considerevoli guadagni di tempo, spazio e fatica psicofisica dell'atleta.

Deduzione: HybridRoller è l'innovazione pronta per girare il mondo.

La somma fa la differenza
Quad + Inline The sum makes the difference
Caratteristiche
Certificazione

Patent

Evoluzione

La verità può essere commentata ma rimane evidente.

Design

L'evoluzione polivalente rende il telaio «monoblocco» dinamico, leggero e resiliente.

Tecnologia

L'alternanza dei materiali metallici con quelli sintetici ha reso HybridRoller oltremodo competitivo.

Metamorfosi

HybridRoller è il mix tecnico e tecnologico che ha preso il meglio del Quad e del pattino In-line

Conclusione

La consapevolezza di usare un mezzo agile, scattante e leggero è determinante per il conseguimento di fantastiche prestazioni.

Testimonianze

Ho avuto modo di provare il pattino all'inizio del progetto, condividendo con il signor Antonio alcune sensazioni e impressioni che spero gli siano state utili. Sicuramente un modo innovativo di pensare al pattino.

Annalisa G.
Annalisa G.

Pluricampionessa di Pattinaggio Artistico

Negli esercizi obbligatori, HybridRoller sorprende per la regolarità di movimento sulla traccia. La riprova definitiva sta nell’efficacia dello slancio per il salto e nell'efficienza e sicurezza nell'atterraggio.

Roller Marche
Stefania e Pamela P.

Allenatrici di Pattinaggio Artistico

Ritengo HybridRoller un pattino Quad stabile, scattante e veloce; proprietà sostanziali negli sport di contatto.

Mauro P.
Mauro P.

Esperto di Pattinaggio a Rotelle

Contattaci